Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

“Box-es”, Mostra d’Arte Compatta ,Rappresentazioni statiche dell’Es-sere in costante divenire.

Data:

22/01/2019


“Box-es”, Mostra d’Arte Compatta ,Rappresentazioni statiche dell’Es-sere in costante divenire.

Venerdì 18 gennaio, nella Sala Eventi del Consolato Generale Tinamaria Marongiu ha presentato “Box-es”. Molto successo tra i presenti, molti dei quali si sono intrattenuti a lungo con l’artista nel percorso della mostra.
Tinamaria Marongiu nasce in Sardegna nei primi anni ’60. Entra nel mondo dell’arte in giovanissima età come interprete di musica leggera. Attraverso un lungo percorso interiore e di ricerca ed un Master in Counseling a Mediazione artistica, svilupperà maggiormente la sua creatività che la porterà ad approcciare e ad utilizzare nuovi linguaggi espressivi. Poesia, fotografia fino ad approdare all’arte visiva.
Realizza le sue opere oggetto di poesia visiva “arte Compatta” Box-es , che dal 2010 espone in giro per il Mondo. Nel 2011 viene selezionata per partecipare alla Biennale di arte Contemporanea di Chianciano dove vince il Terzo Premio per le Arti Applicate.
Tinamaria Marongiu nelle sue realizzazioni di Arte Compatta “Box-es” racchiude un concetto forte, proiettato verso spazi liberi da ogni genere di standardizzazione, conformismo ed omologazione. “Arte Compatta”, un pensiero radicato nell’Es-sere, che fa si che emergano parole chiave quali “Unicità, Universalità, Unione, Umanità, Uguaglianza” Prerogative fondamentali necessarie nell’arte e nella vita sociale.
La Mostra “Box-es” allestita all’interno della Sala Eventi del Consolato Generale d’Italia in Valona rimarrà aperta al pubblico fino al il 17 febbraio 2019 ed è visitabile. Sarà necessario inviare con anticipo una email di richiesta all’indirizzo consolato.valona@esteri.it, indicando nome, cognome e data di nascita. La data e l’orario, fissati compatibilmente con le richieste ricevute, verranno comunicati ai richiedenti. All’entrata sarà richiesto ai visitatori di esibire un documento di identità.


Luogo:

Consolato Generale

372