Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

COVID-19 – Disposizioni del Governo albanese aggiornate al 4 maggio 2020

Data:

05/05/2020


COVID-19 – Disposizioni del Governo albanese aggiornate al 4 maggio 2020

Distinzione tra zone “verdi” e zone “rosse” in merito a circolazione e quarantena.

Zone verdi: Dibër, Argirocastro, Saranda, Konispol, Himara, Delvinë, Finiq, Prrenjas, Pogradec, Librazhd, Divjakë, Belsh, Cërrik, Gramsh, Kuçovë, Berat, Tropojë, Maliq, Devoll, Kolonjë, Ura Vajgurore, Mallakastër, Rrogozhinë, Pustec, Skrapar, Poliçan, Selenicë, Valona.
In tali zone, i pensionati potranno uscire senza permesso, a piedi, dalle ore 06:00 alle ore 08:30. In detto orario a nessun altro sarà permesso uscire, eccetto i casi appositamente autorizzati per lavoro.

Dalle ore 09:30 alle ore 17:30 potranno uscire senza permesso tutti gli altri pedoni (non più di due persone insieme). Oltre le 17:30 potranno uscire solo coloro appositamente autorizzati per lavoro.

Vietata, comunque, la sosta in un posto.

Permessa la circolazione degli automezzi privati senza autorizzazione solo all’interno della circoscrizione o del comune, dalle ore 09:30 alle ore 17:30, solo con un passeggero a bordo che prenderà posto al sedile posteriore diagonalmente al conducente del mezzo.

Vietata la circolazione dei pensionati con mezzi privati o come passeggeri, ad esclusione di quando espressamente autorizzati a spostarsi o per emergenza sanitaria.

Per coloro che dall’estero rientrassero in tali zone, la quarantena si svolgerà negli hotel convenzionati del Comune di Durazzo.
---
Nelle zone rosse (il resto del territorio nazionale, inclusa Tirana, Durazzo, Scutari) i pedoni potranno uscire per un massimo di due ore nella fascia oraria dalle 5.00 alle 17.30 per acquisti, uno per nucleo familiare.

Viene permessa l’attività dei taxi per gli spostamenti interurbani fino ad un massimo di due passeggeri appartenenti allo stesso nucleo familiare, in base ai protocolli approvati dall’Istituto della Sanità Pubblica.

Per coloro che dall’estero rientrassero in tali zone, la quarantena potrà essere trascorsa presso le abitazioni private.

Nel caso in cui i rimpatriati residenti nelle zone rosse esprimano la volontà di fare la quarantena in albergo, sarà possibile al fine di non interrompere il proseguimento dell’attività della propria famiglia ormai beneficiaria delle nuove misure.

Sono inoltre previsti per le zone rosse, oltre ai permessi per acquisti primari, lavoro e motivi sanitari, anche permessi per servizi collegati alla circolazione dei propri veicoli privati, per la cura dei cani (dalle 6,30 alle 7,30 e dalle 18,30 alle 19,30).

www.e-albania.al


446