Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Festa della musica 2023 – Concerto del gruppo Rione Junno

In occasione della Festa della Musica 2023, il Consolato Generale, in collaborazione con Kraal Hotel, ha il piacere di presentare il concerto del gruppo musicale RIONE JUNNO

25 giugno 2023 alle ore 19:30

@Kraal Hotel di Valona

Rione Junno è un gruppo di musica etno-popolare costituito da giovanissimi interpreti esperti nelle tecniche musicali derivanti dallo straordinario stile garganico. I musicisti prendono il nome dall’antichissimo rione “Junno” di Monte Sant’ Angelo (FG), uno dei centri fondamentali legati alla magia del tamburello e della chitarra battente. Il gruppo oramai da oltre dieci anni partecipa ai più prestigiosi Festival internazionali di world music, portando in giro nel mondo la musica della loro terra: la Tarantella del Gargano.

http://rionejunno.com/

“Rione Junno è riconosciuto come uno tra i massimi rappresentanti della nuova proposta musicale radicata nella tradizione ma rivolta al futuro…”

Rione Junno è una realtà storica della musica folk italiana e ha tenuto concerti in tutt’Italia e nel mondo: Canada, Tunisia, Francia, Spagna, Germania, Svizzera, Belgio, Albania, compresi i festival italiani più importanti del settore, fra cui la notte della taranta in Salento, il Carpino folk festival a Carpino, capitale della tarantella, il Medimex a Bari e molti altri.

Il percorso di Rione Junno inizia concretamente nel 2002 quando entra stabilmente in “taranta power”, il movimento fondato da Eugenio Bennato, con le prime incisioni e collaborazioni discografiche e numerose tournèe in Italia ed all’ estero.

E proprio Eugenio Bennato che ha fortemente voluto il gruppo nel suo progetto mondiale e lo ha indirizzato nei primi passi artistici, così descrive Rione Junno: “Rione Junno è costituito da giovani interpreti esperti nelle tecniche musicali derivanti dallo straordinario stile garganico. monte Sant’Angelo (foggia/puglia) è uno dei centri fondamentali legati alla magìa del tamburello e della chitarra battente.

Lontano dalle insidie del folklorismo deteriore, ma inserito nell’onda alternativa e contemporanea della musica etnica, Rione Junno ha realizzato lo scarto necessario per elevarsi al di sopra di una piatta e sterile rivisitazione folclorica ed è riconosciuto come uno tra i massimi rappresentanti della nuova proposta musicale radicata nella tradizione ma rivolta al futuro…”.

Il gruppo ha collaborato negli anni e condiviso i palchi praticamente con tutti i ‘nomi’ più importanti della musica italiana: da Eugenio Bennato, ai cantori di Carpino, Daniele Sepe, Bisca, Antonio Infantino, Nidi D’arac, Erasmo Petringa, Roy Paci, Tony Esposito, Marcello Colasurdo, Almamegretta, 99 Posse, Peppe Voltarelli, Otello Profazio, E ‘Zezi, Cisco (Modena City Ramblers), Ginevra Di Marco, Pietra Montecorvino, Enzo Gragnaniello, Alfio Antico, Sha-One (La Famiglia).